Test Velocità ADSL e Fibra Ottica: Come Misurare la Connessione

Speedtest per misurare la velocità dell'ADSL e della fibra ottica: come leggere il test e cosa fare quando la connessione è lenta - Le migliori connessioni con tecnologia ADSL o in fibra ottica devono offrire un buon equilibrio tra stabilità di navigazione e velocità di connessione. Tutti gli operatori di telefonia promettono performance elevate, ma quanti riescono ad offrire realmente quello che indicano in fase di stipula? Come disdire un contratto telefonico quando la connessione è lenta?
Fortunatamente per misurare la velocità dell'ADSL si possono utilizzare tanti strumenti online che consentono di capire subito se la connessione è stabile e veloce: per usufruirne è sufficiente utilizzare un browser qualunque come ad esempio Firefox, Safari, Chrome o Internet Explorer. Inoltre esistono delle apposite app per smartphone e tablet che consentono eseguire un test con un paio di click. Per testare la velocità di connessione a internet si possono utilizzare sia un cavo ethernet sia il Wi-Fi. Ricordatevi però di non utilizzare altri programmi o app durante il test altrimenti il risultato non sarà affidabile, quindi non scaricate o inviate file pesanti né utilizzate lo streaming.

Gli strumenti per il test della velocità di connessione prendono in considerazione tre aspetti fondamentali dell'ADSL e della fibra ottica ovvero permettono di calcolare la latenza (ping), la velocità di donwload e quella di upload.

Il ping indica quanto tempo impiega un pacchetto di dati per raggiungere un altro computer, generalmente un server, e tornare al punto d'origine: questo valore, indicato in millisecondi, deve essere il più basso possibile per garantire una connessione fluida. Ad esempio la latenza è molto utile per migliorare sia l'esperienza di gioco online con PC e console sia lo streaming online, un ping basso permette di utilizzare al meglio i giochi e di vedere senza ritardi i contenuti in streaming. Questo dato fa la differenza tra un'offerta per internet e l'altra.

Per quanto riguarda invece la velocità dell'ADSL, bisogna distinguere tra donwload e upload. Gli operatori di telefonia propongono connessioni con velocità fino a 7 Mega o a 20 Mega, ovvero della velocità di download o scaricamento. Fino a qualche anno fa questo era l'unico dato al quale gli operatori davano importanza, ma ad oggi gli utenti sanno che anche l'upload è molto importante nella scelta della migliore offerta ADSL. L'upload ovvero il caricamento dei dati consente ad esempio di inviare file di grandi dimensioni in tempi brevi e migliora l'esperienza durante la navigazione in internet.

Prima di scoprire con quali strumenti si può misurare la velocità di connessione è importante sapere che se l'ADSL non raggiunge le velocità dell'offerta, l'utente può disdire il contratto ma solo se il dato è inferiore a quello della banda minima garantita. Per prima cosa bisogna conoscere la differenza tra velocità nominale (fino a 20 Mega non significa navigare sempre alla stessa velocità) e velocità effettiva: la prima costituisce il limite massimo di connessione, mentre la seconda corrisponde alla velocità raggiungibile in fase di utilizzo. Dato che la maggior parte delle centraline italiane non garantiscono prestazioni ottimali, gli operatori di telefonia stabiliscono un ulteriore dato ovvero la banda minima garantita, valore al di sotto del quale è possibile procedere con un reclamo e disdire il contratto senza pagare nessuna penale, penale che si paga nel caso in cui il contratto sia stato stipulato da poco e ci si trovi nel periodo di vincolo che varia in base al gestore.
In sintesi se dal test della connessione ADSL risulta un valore inferiore alla banda minima garantita, si può chiamare l'assistenza clienti per chiedere di risolvere il problema oppure per recedere dal contratto.


Migliori speedtest per test velocità ADSL

Il servizio online più utilizzato è sicuramente Ookla SpeedTest la cui tecnologia viene utilizzata anche da alcuni operatori di telefonia. Cliccate sul link in rosso oppure cercato sul vostro browser per internet e in seguito cliccate su Inizia Test per conoscere la velocità dell'ADSL. Bastano pochi secondi per avere a disposizione i risultati su ping, download e upload della vostra connessione. Volendo potete anche personalizzare le impostazioni e le unità di misura, basta registrarsi sul sito e in seguito selezionare le apposite opzioni.
Questo servizio è disponibile anche per i dispositivi mobili tramite un'applicazione gratis per Android, iOS e Windows Phone: scaricatela da Google Play, App Store o Windows Store, avviatela e pigiate su Inizia Test.
Provate a fare più test in diversi momenti della giornata per assicurarvi che i risultati siano sempre uguali.

Come misurare la velocità di connessione e quando si può recedere dal contrattoLa connessione risulta più lenta del dovuto? Download e upload sono al di sotto della banda minima garantita? In questo caso potete scaricare lo strumento messo a disposizione dall'Autorità garante per le comunicazioni, l'AGCOM, ovvero il software gratuito Ne.Me.Sys disponibile per Mac OS X, Windows e Linux. Lo strumento viene riconosciuto ufficialmente dalle autorità competenti quindi vi consente di avere una prova per dimostrare eventuali mancanze da parte del vostro operatore di telefonia, operazione non riconosciuta se vengono utilizzati altri servizi o applicazioni.
Scaricate il software Ne.Me.Sys dal sito misurainternet dell'AGCOM, installatelo sul computer e avviatelo: ricordatevi che dovete lasciarlo attivo per almeno 24 ore.
Una volta concluso il test dell'ADSL o della fibra ottica avrete a disposizione un documento che attesta l'effettiva lentezza della vostra connessione e vi consente, se non la velocità dell'ADSL non raggiunge la banda minima garantita, di recedere dal contratto senza pagare eventuali penali.

Test Velocità ADSL e Fibra Ottica: Come Misurare la Connessione Test Velocità ADSL e Fibra Ottica: Come Misurare la Connessione Reviewed by Unknown on 14.10.15 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.